Back

Torri con scala e piattaforma

Descrizione

Particolarmente utilizzate nell’illuminazione di stadi e impianti sportivi in genere.

Le nostre torri, con altezze da 16 a 50 metri, sono progettate e costruite con sezioni adeguate alle prestazioni richieste, sono munite di piattaforma fi ssa in cima e di scala di risalita a norme antinfortunistiche.

Torri portafari con scala e piattaforma fissa, realizzate in regime di controllo qualità certificato ISO9001 e da centro di trasformazione autorizzato secondo DM 14/01/08, costituite da:
Stelo monotubolare a sezione poligonale in più tronchi ad innesto forzato per sovrapposizione, ottenuto mediante formatura a freddo di trapezi lamiera in acciaio S355JO EN 10025 e successiva saldatura longitudinale eseguita con procedimento automatico MAG omologato e controllo qualità saldature secondo EN ISO 3834.
Predisposto per l’ancoraggio al basamento mediante infissione nel blocco di fondazione, o con piastra di base e tirafndi, e dotato alla base di passaggio per il cavo di alimentazione e attacco per la messa a terra.
Tolleranze dimensionali UNI EN 40/2 - UNI EN 10051.

Scaletta di risalita a pioli allineati, con guardiacorpo a partire da m 2.50 dal suolo, realizzata in profilati di acciaio zincato a caldo e costruita nel rispetto delle norme antinfortunistiche. La scala è costituita da un montante centrale in ferro a T 50x50 dove sono saldati i pioli con superficie zigrinata antiscivolo; i tronchi di scala saranno fissati allo stelo mediante apposite staffe e bulloni. Gli anelli e i montanti verticali del guardiacorpo sono costituiti da robuste fasce di lamiera e vengono fissati alla scala mediante apposite viti.
A richiesta scala senza guardiacorpo, con dispositivo di sicurezza anticaduta, scorrevole su guida rigida o su fune.

Terrazzino di riposo intermedio circa ogni 9 metri di scala. Trattandosi di dislivelli notevoli, la scala viene divisa in varie tratte mediante 1 o 2 terrazzini di riposo intermedi dotati di portello di accesso, parapetto e piano di calpestio in robusta lamiera stirata antiscivolo.

Piattaforma di sommità idonea all’installazione dei proiettori previsti, realizzata in profilati di acciaio e costruita nel rispetto delle norme antinfortunistiche. Costituita da un piano di calpestio in robusta lamiera stirata antiscivolo con parapetti e traverse portaproiettori da fissare mediante apposite viti. La piattaforma è predisposta per il fissaggio in cima allo stelo mediante innesto a bicchiere e bloccaggio con bulloni

Tutte i componenti strutturali di acciaio, in conformità CE, sono fabbricati secondo EN 1090 in classe di esecuzione ECX2, certificato da ente terzo secondo direttiva europea UE  305/2011.

Protezione contro la corrosione mediante zincatura a caldo, ottenuta con il seguente ciclo: grassaggio; decapaggio; lavaggio; flussaggio; preriscaldo; zincatura in zinco fuso a 440÷450 gradi centigradi, con percentuale minima di zinco nel bagno di zincatura ³ 98.5%. Rivestimento ottenuto conforme alla norma UNI EN ISO 1461 con spessori minimi di 55 microns e medi di 70 microns.

Eventuale verniciatura esterna, colore a scelta dalla notra cartella colori, effetto raggrinzato, ottenuto con ciclo a polveri termoindurenti, comprensivo di: pulizia da eventuali residui di zincatura; lisciatura delle superfici mediante leggera azione meccanica; pulizia delle superfici al fine di eliminare olio e sporco in genere e creare una buona base di aderenza; applicazione mediate spruzzatura elettrostatica della polvere poliestere adatta per superfici zincate a caldo destinate all’esterno, fino a raggiungere 60/80 micron di spessore; polimerizzazione in forno a temperatura costante di circa 200° per 40-50 minuti, imballo per ogni singolo palo, mediante fasciatura con tessuto non tessuto 100% poliestere, (no pluriboll), per evitare danneggiamenti della verniciatura durante le operazioni di movimentazione, trasporto e stoccaggio. Le caratteristiche del rivestimento ottenuto saranno: spessore medio 60 micron, resistenza ai test di quadrettatura ISO2409, resistenza ai test d’urto UNI8901

Per la progettazione delle Torri portafari è necessario conoscere i seguenti dati:
– località di installazione
– configurazione del paesaggio circostante ovvero categoria di rugosità del terreno
– altezza punto luce
– numero, tipo, dimensioni e pesi dei proiettori da montare
– disposizione dei proiettori (unico fronte 180°; distribuiti intorno 360°)

Standard

Torri, predisposte per l’ancoraggio al basamento mediante infissione nel blocco di fondazione.